Tentativo di furto al museo diocesano di Molfetta

Riceviamo e pubblichiamo questa nota della Soc. Coop. FeArT a r.l., gestore del Museo Diocesano di Molfetta

Nella notte tra sabato 18 e domenica 19 febbraio dei malviventi hanno tentato di introdursi all’interno del Museo Diocesano di Molfetta. Obiettivo dei due, probabilmente, le opere custodite all’interno della struttura Museale costantemente aperta al pubblico da più di due anni e scrigno di oggetti di importanza archeologica, storico-artistica e libraria. Grazie ai lavori di ristrutturazione, il palazzo vescovile che ospita le raccolte museali, presenta in tutti gli ambienti i più moderni standard di sicurezza, a partire dal sistema di allarme che ha messo in fuga gli indesiderati visitatori che si sono introdotti nell’edificio.

Le forze dell’ordine intervenute sul posto hanno effettuato i dovuti accertamenti e acquisito i video delle telecamere di sorveglianza che hanno registrato l’arrivo, l’ingresso e la fuga dei criminali. Dopo un’attenta verifica si è chiarito che nulla è stato sottratto dalle sale museali ed i danni alle strutture sono di lieve entità. Tuttavia tale gesto rappresenta un grave attacco ad un patrimonio di proprietà diocesana ma appartenente all’intera cittadinanza per il valore materiale e morale dei beni in esso custoditi.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Inizia la Quaresima. Storia e descrizione del rito dell'Adorazione della Croce. Successivo Le foto delle fasi del restauro del Cristo al Calvario