VIII Benedizione degli animali in Cattedrale nella festa di S. Antonio Abate

Anche quest’anno, per l’ottava volta, la Cattedrale aprirà le proprie porte a cani, gatti e qualsiasi altro animale per la tradizionale “Benedizione degli animali”.

La benedizione è fissata a domenica 15 Gennaio 2012 dalle ore 10,15 ed è organizzata dalle associazioni O.I.P.A. Organizzazione Internazionale Protezione Animali – Lega Nazionale per la Difesa del Cane e U.N.A. Uomo Natura Animali in collaborazione con la ASL ex BA 2.

La celebrazione si tiene nei giorni della ricorrenza di Sant’Antonio Abate, che cade il 17 Gennaio, poiché il Santo è considerato il protettore degli animali domestici, tanto da essere solitamente raffigurato con accanto un maiale che reca al collo una campanella.

La tradizione deriva dal fatto che l’ordine degli Antoniani aveva ottenuto il permesso di allevare maiali all’interno dei centri abitati, poiché il grasso di questi animali veniva usato per ungere gli ammalati colpiti dal fuoco di Sant’Antonio. I maiali erano nutriti a spese della comunità e circolavano liberamente nel paese con al collo una campanella.

A Ruvo, per l’occasione, sarà possibile microchippare il proprio cane. Sarà presente l’unità mobile della Asl dove, il cittadino che non avesse ancora provveduto a questo obbligo di legge, potrà facilmente adempiervi.

Nella foto, particolare del Santo tratto dall’affresco del Santuario di S. Maria di Calentano. Notizie sul patronato di S. Antonio Abate tratte da wikipedia.org.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Visita della Reliquia di S. Maria Domenica Mazzarello. Dal 11 al 14 Gennaio all'Istituto Sacro Cuore. Successivo Speciale Templari a Ruvo/3: Una nuova ipotesi sull’ubicazione della domus templare di Ruvo (di Vito Ricci)