Visita della Reliquia di S. Maria Domenica Mazzarello. Dal 11 al 14 Gennaio all’Istituto Sacro Cuore.

In occasione del 140° anno dalla fondazione delle Figlie di Maria Ausiliatrice, visiterà la nostra città dal 11 al 14 Gennaio una reliquia del corpo di S. Maria Domenica Mazzarello, iniziatrice della Congregazione.

A Ruvo le figlie di Maria Ausiliatrice arrivarono il 6 novembre 1929 su istanza della nobildonna Angela Fenicia che aveva fatto erigere, col suo patrimonio, l’edificio, progettato su Corso Carafa, poi edificato su Corso A. Jatta.

Il primo nucleo delle FMA a Ruvo fu costituito da sole quattro suore: suor Ida Perotti, direttrice, suor Emilia Giarruso, maestra d’asilo, suor Rosina Zito, maestra di cucito, suor Antonietta Liccardi (cuoca). Già la domenica successiva al loro arrivo più di 200 ragazze aliteranno l’Oratorio, numero che velocemente si allargò.

Negli anni diverse benefattrici laiche si affiancarono all’operato delle suore, assistite spiritualmente da don Girolamo Stragapede, inviato lì dal Vescovo Aurelio Marena. Nel 1931 fu aperto il laboratorio di sartoria seguito dal dopo scuola e nel 1932 la scuola elementare e la scuola di pianoforte. Nel 1934 ci furono grandi festeggiamenti per la canonizzazione di don Bosco mentre nel 1936 si costruì l’adiacente teatro.

Il numero di suore aumentò durante la II guerra mondiale quando vennero ospitate a Ruvo diverse sfollate a Napoli. Dopo la guerra si riattivarono tutti i corsi e si creò anche la scuola professionale per maglierie e modelliste.

Oggi l’opera della comunità Salesiana ruvese si è allargata e diversificata. Sono attive la scuola dell’infanzia, la scuola primaria, il centro di formazione professionale e l’oratorio e centro giovanile sempre nella storica sede di Corso A. Jatta.

Come già detto all’inizio, dal 11 al 14 Gennaio la comunità ruvese verrà visitata dalla reliquia di una vertebra della Madre fondatrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice, S. Maria Domenica Mazzarello la cui immagine, con il motto “a te le affido” è incisa sul portone d’ingresso della Chiesa dell’Istituto.

Il programma è molto ricco e prevede per l’11 Gennaio alle 18.00 l’arrivo della Reliquia con la Celebrazione Eucaristica presieduta da S.E. Mons. Luigi Martella, Vescovo della Diocesi di Molfetta – Ruvo – Giovinazzo – Terlizzi, il 12 Gennaio, sempre alle 18.00, la Celebrazione della Parola dal titolo “Maria Domenica Mazzarello: Educatrice e Madre” curata da don Ciro Solofra SdB della Parrocchia Salesiana di Molfetta, il 13 Gennaio alle 18.00 la Celebrazione Eucaristica officiata da don Guido Errico SdB della Parrocchia Salesiana di Andria. L’ultima giornata, il 14 Gennaio, alle ore 9.00 si terrà la Celebrazione Eucaristica tenuta da don Giacomo Berardi, cappellano della Chiesa dell’Istituto Sacro Cuore, con la partecipazione degli allievi della Scuola Primaria e del CIOFS/FP. Al termine la reliquia partirà per la città di Bari.

Notizie tratte da L. Sparapano, A Ruvo da 83 anni, in Luce e Vita, Anno 88 n. 2, 8 gennaio 2012.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Speciale Templari a Ruvo/2: Rassegna di alcune ipotesi sull’ubicazione della domus templare di Ruvo di Puglia (di Vito Ricci) Successivo VIII Benedizione degli animali in Cattedrale nella festa di S. Antonio Abate