Settimana Santa 2020: processione degli Otto Santi il 15 settembre, altri riti “a porte chiuse”. Le disposizioni del Vescovo

AGGIORNAMENTO del 2 aprile 2020:

AVVISO IMPORTANTE dalla CONFRATERNITA OPERA PIA SAN ROCCO
Carissimi fedeli tutti,
in seguito al comunicato divulgato dalla nostra Diocesi in data 28 Marzo 2020, a firma del Vescovo S.E. Mons. Domenico Cornacchia nel quale è contemplata anche la disposizione riguardante le espressioni della pietà popolare, vogliamo rendervi noto che al momento il Consiglio di Amministrazione della Confraternita insieme al Padre Spirituale, si riservano di comunicare la piena ufficialità riguardo al rinvio della processione del gruppo statuario degli “Otto Santi” prevista per il giorno 15 del mese di Settembre come riportato al punto 3b del comunicato succitato. Verranno quindi comunicate tutte le opportune informazioni attraverso la pubblicazione di avvisi sulla pagina facebook confraternale, per mettervi al corrente su ogni decisione formale che il Rettore ed il Consiglio di Amministrazione valuteranno e adotteranno, a partire dalla metà del prossimo mese di Maggio in comune accordo con le Autorità Religiose e Civili di competenza. Tanto si doveva per correttezza. / Il Rettore e il Consiglio di Amministrazione della Confraternita.

***

Il Vescovo diocesano Mons. Domenico Cornacchia ha data oggi disposizioni in merito alle celebrazioni dei Riti della Settimana Santa e delle altre manifestazioni della pietà popolare. Nella Chiesa Cattedrale di Molfettta e nelle sole chiese parrocchiali della Diocesi i Riti della Settimana Santa saranno celebrati senza concorso di popolo. Prevista la partecipazione del Celebrante e di un diacono, di chi serve all’altare, di un lettore, di un cantore, di un organista e, eventualmente, di due animatori della comunicazione.

Le Sante Messe celebrate dal Vescovo saranno trasmesse in diretta su TeleDehon (canale 18) il 5 aprile: Domenica delle Palme – ore 09.30; 9 aprile: Giovedì Santo – ore 18,00; 10 aprile: Venerdì Santo – ore 18,00: 11 aprile: Veglia Pasquale – ore 20,00; 12 aprile: Domenica di Pasqua – ore 09,30.

La forma per la celebrazione dei riti, che normalmente prevede la compartecipazione dei fedeli, è stata adeguata a questo tempo di restrizioni: niente benedizione dei rami di ulivo nella domenica delle Palme, niente lavanda dei piedi nè processione eucaristica nella Messa in Coena Domini, adorazione della croce limitata al solo celebrante e nella veglia pasquale omessa la benedizione del fuoco. La messa crismale è rinviata ad altra data congrua.

Per quanto riguarda i riti esterni e le processioni, sono abolite tutte quelle in programma dal momento che sono un tutt’uno con le celebrazioni del Triduo pasquale e risulterebbe fuori contesto celebrarle in altre date lontane dalla Pasqua. Accogliendo le indicazioni della Santa Sede, il prossimo 15 settembre, festa della Beata Vergine Addolorata, si terranno a Molfetta, Giovinazzo e Terlizzi solo le processioni dell’Addolorata mentre a Ruvo sarà portato in processione il simulacro degli Otto Santi in occasione del centenario dalla sua realizzazione.

L’invito del Vescovo è ad intensificare la preghiera per chiedere a Gesù Cristo, Salvatore del mondo e Speranza che mai ci delude, di fermare la diffusione distruttiva del coronavirus, di guarire i malati, di preservare i sani, di sostenere chi opera per la salute di tutti, di accogliere nella sua misericordiosa clemenza le persone decedute.

Il decreto completo è consultabile sul sito web diocesano.

Print Friendly, PDF & Email