È deceduto il nostro Vescovo Mons. Luigi Martella

imageE’ tornato alla casa del Padre nella tarda serata di ieri, 6 Luglio, monsignor Luigi Martella, l’amato vescovo della Diocesi di Molfetta, Giovinazzo, Ruvo di Puglia e Terlizzi.
E’ stato stroncato da un infarto. Era a Molfetta dal 2001.
Era nato a Depressa il 9 marzo del 1948.
Il 13 dicembre 2000 è stato eletto vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e ha ricevuto la consacrazione episcopale a Molfetta il 10 marzo dell’anno successivo.

Già nel 2008, don Gino era stato colpito da un infarto durante una visita pastorale a Molfetta e fu sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico di angioplastica a Bari.
I funerali saranno celebrati mercoledì 8 luglio 2015, alle ore 16,30 nella Cattedrale di Molfetta, presieduti da S.E. Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto e presidente della CEP.
Il tragico evento lascia umanamente disarmati i famigliari di don Gino, il Vicario don Mimmo Amato, tutto il Clero diocesano e le comunità cittadine della diocesi.
Nella preghiera affidiamo l’anima di don Gino a Cristo Sommo sacerdote, Signore della vita.

Di seguito il programma delle esequie, predisposto dalla Diocesi di Molfetta, Ruvo, Giovinazzo e Terlizzi:

Martedì 7 luglio 2015
ore 18,00 la salma sarà trasferita dall’Episcopio in Cattedrale, per essere omaggiata dalla visita orante dei fedeli (l’afflusso in chiesa sarà regolato con ingresso dall’entrata principale e uscita dalla porta laterale, in Piazza Giovene);
ore 19,00 S. Messa presieduta da don Vito Bufi, parroco della Cattedrale;
ore 21,00 Veglia di preghiera diocesana, presieduta da Mons. Domenico Amato; la Cattedrale sarà aperta fino a mezzanotte, vegliata da rappresentanti dell’associazionismo laicale;

Mercoledì 8 luglio 2015
ore 6,00 riapertura della Cattedrale;
ore 9,00 Ufficio delle Letture (Capitolo Cattedrale);
ore 16,30 S. Messa esequiale presieduta da S.E. Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto e presidente della Conferenza Episcopale Pugliese; concelebreranno altri Vescovi e sacerdoti (ai sacerdoti è chiesto di venire dotati di camice e stola viola propri).
All’esterno della Cattedrale e all’interno della attigua chiesa del Purgatorio saranno allestiti due maxischermo per consentire una più ampia partecipazione anche fuori dalla Cattedrale.
A conclusione della Messa la salma sarà trasferita a Depressa.

Giovedì 9 luglio 2015,
ore 17,00 nella chiesa parrocchiale di S. Antonio, S.E.Mons. Vito Angiuli, vescovo di Ugento-S.Maria di Leuca, presiederà la concelebrazione funebre, prima della sepoltura nel cimitero di Depressa.

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Presentazione di "Studi Rubastini: Chiese, conventi e sacri palazzi a Ruvo di Puglia" Successivo E' online la Platea della Cattedrale in formato digitale