Ruvo nella Storia delle Confraternite: obiettivo raggiunto!

DSC_1075_1Il Centro Studi Cultura et Memoria Onlus ha presentato un nuovo progetto di valorizzazione del territorio dedicato ai più piccoli.

Attraverso lezioni interattive, due esperti, Teresa Fiore e Francesco Lauciello, hanno raccontato ad ottanta bambini delle classi quarte del II° Circolo Didattico “S. Giovanni Bosco”, la nascita del fenomeno confraternale, la sua diffusione a Ruvo e i caratteri salienti delle principali Confraternite della città, partendo da quelle ancora attive per analizzare anche la storia di quelle scomparse.

Il progetto si è sviluppato in due trance: una prima parte teorica, in classe, e una seconda parte “sul campo”. Tutte le classi hanno concluso, infatti, il percorso conoscitivo con una visita alle chiese sedi delle diverse Congreghe per osservare le opere d’arte, per comprendere l’importanza delle confraternite nella storia della città di Ruvo e, quindi, per mettere in pratica le conoscenze acquisite.

Questo progetto nasce dall’intenzione del Centro Studi di trasmettere anche ai più piccoli l’importanza della conoscenza, della cultura e dei costumi del territorio a cui apparteniamo, coscienti che solo attraverso la consapevolezza delle proprie radici è possibile far germogliare adulti migliori.

Teresa Fiore – Centro Studi Cultura et Memoria

Print Friendly, PDF & Email
Precedente SUCCESSO PER LA PRIMA DE “IL PIANTO DELLA MADONNA” Successivo Immagini della devozione a san Cleto nell'Ottocento